/ La parrocchia

San Martino Vescovo in Cerveno

La parrocchia si trova nel paese di Cerveno, ai piedi della Concarena, sul versante ovest della Valle Camonica. Guidata da Don Giuseppe Franzoni esprime la sua adesione a Cristo attraverso attività liturgiche, catechetiche e caritative e gestisce un rilevante patrimonio artistico del XVII sec.: la chiesa parrocchiale di S. Martino, la chiesetta della Madonna del Carmelo ed il Santuario della Via Crucis.

> Continua
1

/ Il Santuario della via Crucis

Il santuario Le Capele di Cerveno

Il Santuario della Via Crucis (le Capèle in dialetto camuno) è un edificio posto di fianco alla chiesa parrocchiale di Cerveno, in Val Camonica, contenente una Via Crucis lignea del XVIII secolo. Il santuario si inserisce nella tradizione lombardo-piemontese dei Sacri Monti: si dispone lungo un corridoio a gradoni che culmina alla sommità con la cappella della Deposizione. Sui lati, disposte in nicchie, si trovano le 14 stazioni contenenti 198 statue a grandezza naturale in legno e gesso dello scultore camuno Beniamino Simoni. L'opera venne commissionata il 1º gennaio 1752 a Beniamino Simoni di Fresine, artista della scuola del Fantoni, da don Andrea Boldini, parroco di Cerveno. Il lavoro si protrasse fino al 1764, quando, per continue liti tra l'artista contro la parrocchia e gli abitanti di Cerveno, la fine dell'opera venne affidata a Donato e Grazioso Fantoni, i quali ultimarono le stazioni VIII, IX e forse X.

Oggi il Santuario di Cerveno è un luogo di inestimabile valore artistico, ancora poco conosciuto ai più, e si vuole candidare come patrimonio Unesco. La Parrocchia ha lanciato un progetto di raccolta donazioni attraverso la piattaforma internet www.perlecapele.it per trovare i fondi per il completamento del restauro di questo capolavoro artistico italiano del '700.

/ AVVISI